Il caro materiali si abbatte sul Polo della Protezione Civile: 200 mila euro in più per la costruzione

0
145

Il caro materiali nei cantieri si abbatte sul Polo Unificato della Protezione Civile che sarebbe dovuto sorgere a Faenza, nell’ex magazzino RB Salotti a Celle. La struttura doveva essere pronta nel 2021, ma durante i lavori furono scoperte due zone di 250 metri quadrati contaminate da amianto, sulla cui provenienza non è mai stata fatta chiarezza. 96 mila euro la cifra per la rimozione dell’eternit. Siccome però la bonifica avrebbe potuto presentare ulteriori sorprese negative, il Comune di Faenza ha deciso di fermare il progetto, prendendosi del tempo per capire se l’investimento sull’area RB Salotti aveva ancora senso. Una volta terminata la bonifica e presa la decisione di ripartire col progetto originale, è però arrivato l’aggiornamento del prezziario delle opere pubbliche della Regione Emilia-Romagna che ora porterà al Comune di Faenza un esborso aggiuntivo al momento di 205 mila euro.