Morte Matteo Ballardini: tre assoluzioni nel processo legato al metadone | VIDEO

0
434

Si è concluso con tre assoluzioni il processo parallelo per la morte di Matteo Ballardini, il giovane lughese lasciato morire dagli amici in auto dopo ore di agonia in overdose da metadone, al termine di una serata trascorsa fra Faenza e Lugo, il 12 aprile 2017. Dal processo principale legato alla condotta degli amici del ragazzo era nato un secondo processo incentrato proprio sulla disponibilità del metadone. L’oppiode sintetico era in possesso di Beatrice Marani, che poi l’avrebbe messo a disposizione di Matteo Ballardini.