Via le slot machine dal centro urbano: iniziato il conto alla rovescia per le sale gioco

0
615

Allontanare le slot machine dai luoghi sensibili del territorio, ricollocando le sale gioco nelle zone periferiche delle città ed eliminando le videolottery nei bar. È iniziato ad agosto il conto alla rovescia per eliminare dai centri abitati le sale gioco e le loro macchinette. Una delibera regionale che sarà accompagnata da una serie di operazioni di promozione e sensibilizzazione verso esercenti e cittadini in materia di gioco d’azzardo e per la diffusione del marchio “Slot Free Emilia-Romagna”. 300 mila euro il budget messo a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna per 30 Comuni e Unioni. 10 mila euro la somma destinata alla Romagna Faentina, dove la mappatura dei luoghi sensibili ha praticamente evidenziato come in città ci sarà pochissimo spazio per titolari di licenze e gestori di sale gioco