Una straordinaria serata a Pieve Cesato dedicata alla vita

0
250

Il Circolo ANSPI Don Bosco di Pieve Cesato, ha organizzato, come ogni anno, un incontro dedicato al confronto famigliare, all’educazione, alle esperienze e al dialogo.

Grande partecipazione ieri sera per “E’ vita, è futuro”: lo sport, uno stile di vita per non mollare mai, esempi ed esperienze a confronto per guardare con ottimismo al futuro. Ospiti della serata: Federica Lisi Bovolenta, moglie del pallavolista Vigor Bovolenta ed ex pallavolista, autrice del libro “Noi non ci lasceremo mai. La mia vita con Bovo” e Giovanni Mingazzini, storico dirigente sportivo faentino, “Premio Una vita per lo sport del Comune di Faenza” e “Stella di Bronzo del Coni”.

La Sala Parrocchiale “Don Valentino” di Pieve Cesato, dopo i saluti del Presidente del Circolo, Paolo Cavina e di Monsignor Vittorio Santandrea, Parroco di Pieve Cesato ha ascoltato con grande partecipazione emotiva i racconti e gli aneddoti di Giovanni Mingazzini, che da oltre 45 anni segue lo sport come dirigente e si batte tutt’ora per lo sviluppo dell’attività sportiva, ma anche e soprattutto per l’inclusione e l’educazione.

Le emozioni sono lievitate ulteriormente quando ha preso la parola Federica Lisi Bovolenta che ha trasmesso ai presenti i momenti più difficili della propria vita: la morte di Bovo, la volontà di “non mollare mai” e di crescere i 5 figli avuti dal grande campione di pallavolo. Nel corso della serata è stato proiettato anche un video sintesi dello spettacolo teatrale “Io e lei” di Federica Lisi Bovolenta e della cantautrice Pia Tuccitto.

Tante le domande arrivate dal pubblico commosso, tra le quali quelle dei due assessori del Comune di Faenza presenti: Domizio Piroddi e Claudia Gatta.

A fine serata tanti autografi e foto e coraggio da vendere.