Un corpo senza vita è stato ritrovato giovedì pomeriggio da un cacciatore nella valli a nord del Lamone, a Ravenna. Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, non ha permesso l’immediato riconoscimento della persona. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 17. Il cacciatore ha quindi chiamato le forze dell’ordine e sul posto sono arrivati gli uomini del nucleo operativo dei Carabinieri. Sono quindi iniziate le procedure previste in casi come questi: rilievi, fotografie, analisi del territorio. Sul posto è arrivato anche il medico legale, che, ad un primo esame, non ha potuto escludere alcuna ipotesi riguardo al decesso, anche se la morte dovrebbe risalire ad almeno un mese fa. Solo con l’arrivo della notte, terminata la prima fase dell’indagini, si è quindi potuto trasportare la salma in ospedale.
Si tratta purtroppo del secondo macabro ritrovamento nella giornata di giovedì, dopo la conclusione delle ricerche di Lukas Venturi, il 24enne scomparso da casa, trovato deceduto in pineta.

Le indagini saranno ora coordinate dal pubblico ministero Daniele Barberini.