Technacy e Calvi, nuova piattaforma per il controllo dei costi delle telecomunicazioni

0
232

Siglata la partnership ufficiale dedicata al mercato italiano ed europeo (da Cervia all’Olanda) del controllo dei costi tra Technacy, l’azienda di specialisti TLC fondata da Vittorio Foschi e il gruppo olandese Calvi, una delle compagnie leader mondiali del billing digitale.
L’accordo mette a disposizione degli operatori di telecomunicazioni, così come di ogni azienda, un nuovo prodotto nato dall’integrazione dell’applicativo Netmon, di Technacy, e le soluzioni tecnologiche Calvi per la gestione intelligente del processo di fatturazione, in particolare delle spese telco di ogni cliente.
Il nuovo sistema, realizzato unificando tutte le diverse funzionalità dei sistemi delle due imprese, consente la razionalizzazione del flusso delle entrate e rende chiari e fruibili i dati di fatturazione. Segnando in questo modo un nuovo e più avanzato standard nel campo dei segmenti applicativi TEM (Telecom Expense Management). La partnership è un nuovo passo avanti nella collaborazione tra Technacy e Calvi ed è destinata ad allargarsi anche ai mercati centro e nordeuropei in cui opera il gruppo olandese.
In quest’ottica, è di particolare rilievo come uno dei grandi big player mondiali del settore quale Vodafone, sarà il primo utilizzatore italiano della soluzione Technacy/Calvi e come le due aziende opereranno insieme nelle attività di marketing, promozione e comunicazione del prodotto nel nostro Paese e a livello internazionale. Ad oggi, il solo Netmon è utilizzato da circa 1500 imprese italiane di ogni livello.
Netmon consente di monitorare e decidere in tempo reale cosa possano fare le SIM aziendali e controllarne costantemente il traffico avvertendo ogni user con dashboard dedicata.