Street Art, torna il Festival Subsidenze: cinque nuovi murales verranno realizzati in via Gulli

0
344

Si svolgerà a Ravenna dal 22 al 30 settembre 2020 la sesta edizione del Festival dedicato alla Street Art “Subsidenze”, realizzato grazie all’impegno dell’Associazione Culturale Indastria e cofinanziato dal’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Ravenna. Il tema di quest’edizione, “Virgilio e Dante 4.0, nuove storie antichi maestri” si collega alle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, che verrà omaggiato anche nelle opere che verranno realizzate in via Gulli 249, area che diventerà “Cittadella della street art”.

Il Festival prevede quest’anno la realizzazione di cinque nuove pareti, che verranno dipinte dagli artisti Zed1, Millo, Biancoshock, Luogo Comune con anche un’installazione dell’artista LABADANzky. Alcuni di questi artisti, come Millo e ZEd1, hanno già realizzato in passato delle opere a Ravenna, e gli organizzatori dell’evento invitano i cittadini a recarsi durante il Festival in via Gulli per poterli ammirare all’opera.

Venerdì 25 settembre inoltre alle ore 18 presso Magazzeno Art Gallery in via Mazzini 35 inaugurerà la mostra “Subsidenze street art exhibition 2020” a cura di Marco Miccoli. La mostra collettiva mette in evidenza le ultime tendenze della street art italiana e raccoglie le opere degli aristi del festival.

Le presentazioni:

Sabato 26 settembre: alle 18 all’aperto in via Tommaso Gulli civico 249 presentazione dei libri “Il grande libro delle navi” ed “Annie. Il vento in tasca” di Luogo Comune, in collaborazione con Momo Libreria Per Ragazzi di Ravenna. Sarà presente l’artista.

Domenica 27 settembre: alle 18 all’aperto in via Tommaso Gulli civico 249 presentazione del libro “ABC/DEM” con proiezioni e cortometraggi. Saranno presenti l’Assessore alla Cultura di Cotignola Federico Settembrini e l’artista DEM.