Start Cup Emilia-Romagna, al via l’edizione 2019

0
235

Riparte Start Cup Emilia-Romagna, la competizione tra progetti innovativi della regione con tantissime novità rispetto alle precedenti edizioni. In particolare quest’anno sarà dedicata alle idee ad alto contenuto tecnologico legate al mondo della ricerca, si concentrerà sullo sviluppo di sinergie con altri programmi sul territorio e vedrà la collaborazione di grandi aziende del territorio in un’ottica di open innovation.

Per questo motivo l’edizione 2019 si rivolge a progetti imprenditoriali con una comprovata relazione tra la Business Idea e contenuto tecnologico o di conoscenza e un’Università o Ente pubblico di ricerca nazionale o internazionale.

Ci si potrà iscrivere fino al 15 maggio e tutte le informazioni e il regolamento sono disponibili sul sito della Start Cuphttp://www.startcupemiliaromagna.it/p/iscrizioni-e-regolamento.html

A Ravenna la concentrazione delle startup è del 5,9% rispetto alla regione. A Bologna le imprese innovative attive fino all’1 aprile scorso sono il 35,3%, più del doppio di quelle censite a Modena (15,6%) e Rimini (12,4%).  Sono 83 (9,2% del totale) le aziende attive in provincia di Reggio Emilia e 66 quelle che Aster ha rilevato nel parmense (7,3%). Seguono Forlì-Cesena (6,9%), Ferrara (4%) e Piacenza (3,4%).

L’edizione 2019 della Start Cup Emilia-Romagna prevede 3 fasi. Nella prima saranno selezionati 20 progetti d’impresa che, il 4-5 giugno parteciperanno a due giorni di formazione intensiva per definire il proprio business model e preparare un pitch di presentazione del progetto, che sarà giudicato da una giuria di esperti il 6 giugno durante la fiera dell’innovazione Research to Business (R2B). Le 10 migliori idee d’impresa saranno ammesse alla seconda fase della competizione: un percorso di formazione e coaching per la redazione del business plan.

Gli aspiranti imprenditori selezionati per la finale regionale della Start Cup Emilia-Romagna (Bologna, 10 ottobre) presenteranno il proprio progetto a una platea composta da imprenditori, investitori ed esperti di creazione d’impresa. I tre vincitori, dopo un’ulteriore fase di formazione e coaching, accederanno al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione, in programma a Catania (28-29 novembre).

La Start Cup offre ai vincitori contributi in denaro messi a disposizione dagli sponsor Iren Up e Intesa Sanpaolo. A questi si aggiunge il premio Manager Italia Emilia-Romagna che ai progetti del settore dei servizi e/o del terziario offre 5000 euro e due mesi di mentorship e il premio Dubai 2020 che prevede la partecipazione della Regione Emilia-Romagna a Expo Dubai 2020.

Sono previsti anche percorsi di assistenza allo sviluppo del progetto in collaborazione con i partner della rete territoriale della Start Cup Emilia-Romagna. I progetti vincitori accederanno a un percorso di mentoring per lo sviluppo del business, l’accesso al mercato o lo sviluppo di un prototipo in collaborazione con aziende consolidate del territorio e le associazioni imprenditoriali coinvolte nella competizione.

Guarda il video: http://bit.ly/2J3EfO7