Spettacoli di teatro di strada dal Teatro Due Mondi per grandi e piccoli

0
539

Due spettacoli di teatro di strada del Teatro Due Mondi per la città di Faenza, per grandi e piccoli è un progetto che ha l’obiettivo di rendere le strade della città di Faenza un luogo abitato dal teatro per offrire un modo nuovo, popolare e accessibile a tutti, di vedere un teatro di qualità. Un obiettivo culturale e turistico per far conoscere due spettacoli del Teatro Due Mondi rappresentati in tutto il mondo.

Il Teatro Due Mondi, nato nel 1979 come “teatro di gruppo”, ha scelto di impegnarsi in una continua ricerca artistica tesa alla costruzione di un teatro “colto” e “popolare” (sia per spazi al chiuso che all’aperto), radicato nelle tradizioni, ma capace di parlare un linguaggio universale, accessibile a tutti, seppur con diverse letture possibili, attento a cogliere le urgenze della società contemporanea. Uno degli obiettivi è la creazione di un nuovo pubblico attraverso spettacoli capaci di creare un dialogo con le fasce di pubblico con minori opportunità (residenti stranieri, pubblico lontano dai luoghi culturali e fasce socialmente deboli, giovani). In questi anni gli spettacoli e i progetti hanno girato in tutto il mondo, dal Nord Europa al Sudamerica, dall’Asia all’Est Europa (oltre 50 produzioni, 25 progetti speciali, svariate decine di laboratori, oltre 4.000 repliche nei Festival internazionali, nei teatri e nelle piazze di 33 Paesi di 4 continenti).

Il teatro di strada, che desideriamo raccontare con questo progetto è una modalità con la quale il Teatro Due Mondi lavora da oltre 30 anni. Il linguaggio è semplice ed affidato a immagini, maschere, costumi, canzoni e suoni  capaci di incuriosire i passanti e portare sorpresa e stupore per le strade.

Il teatro in strada è il teatro dentro la vita, nasce da questa per poi raccontarla: lo spettacolo deve quindi rapportarsi continuamente con la realtà che lo ospita, fino a diventarne parte integrante ed essenziale.

Si inzierà con CAROSELLO il 20 ottobre 2018 ore 17,00 con partenza davanti alla chiesa di San Filippo Neri, in Corso Mazzini. Questo sarà il primo appuntamento che anticipa e inaugura la nuova stagione della Casa del Teatro e che prenderà il via il 27 ottobre con gli spettacoli del programma 2018/19.

Carosello mette in scena i personaggi dalla fiaba popolare I musicanti di Brema per raccontare una storia nuova, contemporanea, nelle strade delle città d’Europa. I nostri musicanti sono artisti girovaghi e un po’ imbonitori, che arrivano nella piazza del paese per cantare le loro canzoni e raccogliere il denaro sufficiente per mangiare. Ed ecco gli elementi di novità della storia: insieme ai quattro animali della fiaba, l’asino, il cane, il gatto e il gallo, qui troviamo anche un’oca. Per ultima poi si aggiunge al gruppo una cicogna che ha un fagotto con sé, un bambino appena nato da recapitare a una famiglia. Il neonato è di colore, la madre ha il nome simbolico di Madame Europe e abita in una strada che si chiama “via dell’ospitalità”, una strada che non è sempre facile trovare nelle città del vecchio continente. Nella ricerca di Madame Europe i musicanti coinvolgono da subito anche il pubblico, che accompagna gli spostamenti e la ricerca, con la particolare partecipazione dei bambini, affascinati dalla fisicità dei personaggi e dai continui scherzi che si susseguono nelle varie tappe.

Regia Alberto Grilli. Consulenza drammaturgica Gigi Bertoni. Con Federica Belmessieri, Denis Campitelli, Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa, Renato Valmori. Musiche originali e direzione musicale Antonella Talamonti. Costumi e maschere Angela Pezzi, Maria Regosa, Maria Donata Papadia, Loretta Ingannato.

il 15 dicembre alle ore 16,00 sarà la volta di “Fiesta”, con partenza davanti alla chiesa di San Filippo Neri, in Corso Mazzini.