Sequestrati oltre 50 milioni di euro dalla DIA al re del vino

0
118

La Direzione Investigativa Antimafia di Bologna, coordinata dal Procuratore della Repubblica di Ravenna, dott. Alessandro Mancini e dal Sostituto dott.ssa Lucrezia Ciriello, ha eseguito un provvedimento, emesso dal GIP di Ravenna dott. Andrea Galanti, di sequestro del patrimonio dell’imprenditore vitivinicolo ravennate Vincenzo Secondo Melandri di oltre 50 milioni di euro. Il Melandri, noto come “il re del vino” è coinvolto da diversi anni in reati associativi finalizzati alla truffa aggravata ed ai reati fiscali.