Scuola, con la didattica a distanza aumentate le richieste di aiuto agli sportelli di sostegno: ora nuova fase di monitoraggio

0
32

Aumento di richieste agli sportelli di ascolto comunali e nelle scuole nei mesi scorsi a causa della didattica a distanza. Gli studenti delle scuole superiori sono tornati lunedì in classe per iniziare a svolgere le lezioni in presenza. Al momento la frequenza sarà al 50%, ma già dalla prossima settimana il 75% degli alunni tornerà fra i banchi. Per alcuni di loro rappresenterà un ritorno alla socializzazione, una mancanza fortemente avvertita durante i mesi scorsi quando il Comune aumentò gli sportelli d’ascolto per aiutare i ragazzi e le rispettive famiglie. Il monitoraggio ora entra in una nuova fase: il ritorno a scuola infatti potrebbe anche portare in evidenza nuove sofferenze ed evidenziare nuovi problemi determinati dai molti mesi trascorsi a casa.