Sant’Apollinare gremita per il Concerto di Pasqua di Paolo Olmi con i giovani musicisti europei

0
458

Sant’Apollinare gremita giovedì 18 aprile per il tradizionale Concerto di Pasqua diretto da Paolo Olmi  con la Young Musicians European Orchestra e i suoi giovani talenti provenienti da tutto il mondo, seconda serata di una due giorni inaugurata mercoledì con l’esecuzione del Requiem di Mozart. Giovedì invece in programma la Passione secondo San Marco di Lorenzo Perosi.

Un evento con un valore particolare e simbolico perché della Orchestra, per la prima volta, hanno fatto parte  oltre a musicisti cinesi, albanesi, kazachi, russi, spagnoli, francesi e amerciani, anche musicisti della Corea del Nord, giunti in Italia dopo una laboriosa trattativa diplomatica (la Corea del Nord non ha rapporti diplomatici con l’Italia) che prevede anche una Masterclass del Maestro Olmi a Conservatorio di Pyonyang nel prossimo mese di maggio.

Altro motivo di interesse è stata la presenza del Muenchener Bach-Chor, una delle compagini corali più apprezzate nel mondo, creata dal grande Karl Richter e specializzata nel repertorio tedesco.