Realtà Virtuale. Il ravennate Luca Zacchi ha girato i centri storici italiani durante il lockdown: “Sembrava di essere fra un sogno e un videogioco, in un mondo tutto cambiato”

0
361

Il ravennate Luca Zacchi si occupa da 4 anni di Realtà Virtuale. Ha già seguito progetti per importanti aziende in ambito sia nazionale che internazionale. Durante il periodo del lockdown per il coronavirus, l’attività di Luca non si è fermata e così ha utilizzato le tecnologie messe a punto per la realizzazione di riprese in virtuale dei centri di alcune delle più belle città italiane nel momento in cui l’emergenza sanitaria era più forte