Presentato il Premio Guidarello 2018

0
166

Sarà assegnato all’economista Carlo Cottarelli, già direttore esecutivo al Fondo Monetario Internazionale e Commissario straordinario della revisione della spesa pubblica, il Guidarello ad Honorem della XLVII edizione del premio per il giornalismo d’autore organizzato da Confindustria Romagna. “L’associazione vuole così riconoscere la disponibilità dimostrata in un momento particolarmente difficile e delicato per il Paese, lo spirito di servizio e lo stile non urlato – spiega il presidente degli industriali romagnoli, Paolo Maggioli – insieme all’impegno portato avanti oggi alla direzione dell’Osservatorio conti pubblici italiani e in generale sui temi del fisco e delle politiche monetarie, a cui le imprese guardano con crescente apprensione”.

La cerimonia di consegna dei premi si terrà al Teatro Alighieri di Ravenna domenica 18 novembre alle 17 (un’ora prima rispetto alle precedenti edizioni), sarà condotta da Bruno Vespa, che presiede la giuria nazionale, e presentata da Margherita Ghinassi.

Per il giornalismo nazionale, la sezione società premia Dario Di Vico, inviato ed editorialista del Corriere della Sera di cui è stato vicedirettore e per il quale scrive di economia, industria e lavoro. Nella sezione cultura il riconoscimento è attribuito a Giovanni Serafini, corrispondente a Parigi per i giornali del gruppo Poligrafici, infine per la sezione radio/televisione il premio va al giornalista ravennate del TG1 Andrea Montanari, per il lavoro svolto alla direzione della prima testata di informazione Rai.

Per il giornalismo Romagna i riconoscimenti della giuria presieduta da Roberto Balzani vanno per la sezione cultura al reporter Edoardo Frittoli per l’articolo Francesco Baracca, l’ultimo volo, 100 anni fa, pubblicato su Panorama, ricostruzione attenta e minuziosa della vicenda dell’“asso” romagnolo. Nel quadro dei contributi usciti in occasione del centenario della morte di Baracca, l’autore ha compiuto un’operazione divulgativa fra le più rigorose, conciliando leggibilità, attenzione accurata alle immagini e una ricerca appassionata; per la sezione Società all’editore ravennate Danilo Montanari per il libro Art and the City, insolito viaggio alla scoperta di opere d’arte contemporanea disseminate in vari luoghi di Ravenna, da Burri a Pomodoro; infine per la sezione audiovisivi all’Associazione Istituto Frierich Schürr, sodalizio culturale di promozione sociale per la salvPresentaaguardia e la valorizzazione del patrimonio dialettale romagnolo, per la serie “Romagna slang. In rumagnôl u s dis…” pubblicata su Youtube, efficaci video che diffondono e sostengono il dialetto romagnolo. Realizzati con garbo e professionalità, questi “spot” linguistici sono un vero e proprio vocabolario romagnolo nel quale ad ogni termine vengono associati aneddoti e storie che li legano alla tradizione della nostra terra.

Il Premio Guidarello Turismo viene attribuito dalla giuria guidata dal presidente di Federturismo, Gianfranco Battisti, a Simona Tedesco, direttore del mensile DOVE, per il progetto di rinnovo grafico e dei contenuti, improntati alla narrazione del cambiamento del senso del viaggio, anche attraverso approfondimenti culturali dei Paesi visitati.

Come ogni anno, salirà sul palco anche la classe vincitrice del XII Guidarello Giovani, la cui premiazione si terrà martedì 13 novembre alle ore 10 al Palazzo dei Congressi di Ravenna.

La cerimonia sarà trasmessa da Di.Tv a partire dalle ore 22.00 sul canale 90 del digitale terrestre