Si è tenuta oggi la presentazione all’edicola di Vito Ammirabile di fronte al Duomo di Faenza in Piazza della Libertà la presentazione della figurina dedicata a Bruno Neri, calciatore partigiano di Serie A morto sotto l’occupazione nazifascista all’Eremo di Gamogna.

Sono intervenuti, oltre a Giordano Sangiorgi del MEI, il Sindaco di Faenza Massimo Isola, il Presidente del Consiglio Comunale di Faenza Niccolò Bosi, il titolare di Figurine Forever Emiliano Nanni, il cugino di Bruno Neri  il casolano Bruno Scalini, l’edicolante Vito Ammirabile con l’adesione del Torino Club di Vittorio Gaudenzi.

Già omaggiato in occasione di Materiale Resistente 2.0 per ben tre edizioni con il Premio a lui dedicato e una canzone “Bruno Neri” scritta dalla band emiliana Gasparazzo,  la figurina speciale del calciatore partigiano faentino è dedicata a Italina Tozzi,  madre di Giordano Sangiorgi, scomparsa a novembre 2020, l’ultima vivente di Cà di Malanca, che ha ospitato e aiutato i partigiani nella lotta di Liberazione. Un aiuto che la famiglia Tozzi pagò duramente.