Peschereccio s’imbatte al largo di Ravenna in una rarissima Tartaruga Liuto

0
365

Recuperato, in mattinata dagli esperti della Fondazione Cetacea di Riccione, un esemplare di grandi dimensioni di ‘Tartaruga Liuto’ – una specie presente in piccolo numero nel Mediterraneo e che è possibile incrociare solamente in via quasi eccezionale nell’Alto Adriatico – rimasto incagliato accidentalmente nelle reti di un peschereccio di Cesenatico, il ‘Michela’ al largo di Ravenna.

I veterinari della fondazione riccionese – una volta giunto in porto il peschereccio – hanno visitato a bordo la tartaruga di circa 300 chili di peso e 140 centimetri di carapace, probabilmente una giovane di sesso femminile, che presentava qualche escoriazione superficiale a causa della cattura nelle reti.

Constatato il buono stato di salute dell’animale, ribattezzato ‘Priscilla’, è stato organizzato il rilascio – in collaborazione con il motopeschereccio e la Capitaneria di Porto di Cesenatico – a tre miglia e mezzo dalla costa. La ‘Tartaruga Liuto’ è la tartaruga più grande del mondo.
(ANSA)

Video realizzato dalla Fondazione Cetacea