Offshore, Nanni: “Preoccupati dalle parole di Conte. C’erano state altre promesse”

0
101

“No a nuove concessioni per le trivellazioni” le parole del premier Giuseppe Conte destano preoccupazione nel mondo imprenditoriale ravennate legato al settore offshore. A ribadirlo è Franco Nanni, presidente del Roca (Ravenna Offshore contractor association) che ha sottolineato come il settore oggi sopravviva solo grazie a commesse provenienti dall’estero. 3 mila i posti di lavoro che si spera possano essere convertiti all’interno di un piano per la transizione energetica. Dal canto suo, il sindaco De Pascale ha chiesto un incontro al ministro Patuanelli in vista di una strategia energetica nazionale, promettendo di portare avanti la battaglia iniziata col precedente governo.