Nel 2020 la Ztl coprirà il 20% della città: aumenterà in centro, coprirà scuole e zone residenziali

0
388

Corso Matteotti pericoloso per ciclisti e pedoni. Come già anticipato lo scorso ottobre, sempre su segnalazione di Legambiente e Fiab, la scorsa settimana si è tornati a parlare dei problemi di viabilità di molte strade del centro urbano di Faenza. Corso Matteotti in particolare, ma non solo: corso Mazzini, corso Saffi, corso Baccarini o via Cavour sono da anni al centro di discussioni fra associazioni e amministrazioni comunali per escogitare strategie che aumentino la sicurezza degli utenti deboli della strada, rendendo al contempo la mobilità di Faenza maggiormente sostenibile. Introduzione dei sistemi Sirio, ampliamento di Ztl e aree pedonali saranno i temi dei prossimi anni, fino a quando, nel 2020, entrerà in vigore il PAIR, il Piano Aria Intregrato Regionale che punterà, oltre a migliorare le politiche ecosostenibili, ad introdurre piccole rivoluzioni nei centri cittadini per un minor, e più razionale, uso delle auto a favore dei mezzi meno inquinanti