“Le Arti al tempo dell’esilio”, apre la mostra che racconta il peregrinare di Dante: tra le opere anche capolavori di Giotto e Cimabue

0
107

Una suggestiva atmosfera accompagna il visitatore tra le opere esposte nella Chiesa di San Romualdo a Ravenna, dove è stata allestita la mostra dal titolo “Le Arti al tempo dell’esilio”, presentata oggi in anteprima alla stampa. L’esposizione, organizzata dal Mar-Museo d’Arte della città di Ravenna e promossa dall’assessorato alla Cultura nell’ambito delle celebrazioni dantesche, ripercorre gli anni dell’esilio di Dante Alighieri attraverso le opere che il Poeta ebbe modo di conoscere e che influenzarono anche la sua produzione letteraria. I prestiti che compongono l’esposizione, aperta al pubblico a partire dall’8 maggio fino al 4 luglio, provengono da prestigiosi musei internazionali come il Louvre e gli Uffizi, e tra le opere più importanti sono presenti anche capolavori realizzati dai grandi maestri del Trecento come Giotto e Cimabue.