Si è riunito ieri sera il direttivo di Insieme per Cambiare Faenza che ha trattato diversi temi tra cui la sicurezza e lo sviluppo economico del territorio.

Proprio in questo secondo argomento si sono concentrati i ragionamenti per rilanciare l’economia del territorio e la ceramica faentina con l’obiettivo comune di vendere il prodotto ceramico di alta qualità dei grandi ceramisti locali.

“L’auspicio è che Argillà Italia, manifestazione internazionale unica nel suo genere, che si svolgerà dal 31 agosto al 2 settembre a Faenza, possa essere il volano per aumentare le esportazioni e l’immagine di Faenza.  L’assessore Domizio Piroddi e il capogruppo, nonché Presidente di Insieme per Cambiare Faenza, Paolo Cavina, presenzieranno a vari eventi della manifestazione portando il loro sostegno alle attività commerciali e alle straordinarie mostre previste. Viva, dunque, Argillà”.

Una proposta emerge, infine, dal consueto confronto del direttivo IxC: premiare i residenti coinvolti nei disagi delle zone interdette al transito con agevolazioni per il parcheggio. L’idea, che è da sviluppare, potrebbe interessare anche le altre manifestazioni che riguardano Faenza (come ad esempio la “Fiera di San Rocco” e la festa del “8 dicembre”)

Paolo Cavina, capogruppo in consiglio comunale e Presidente di Insieme per Cambiare si farà promotore di un’interrogazione in Consiglio Comunale.