Iniziati i lavori delle draghe per riaprire il porto alle navi con pescaggio superiore a 10,2 metri

0
277

Dopo l’ennesimo insabbiamento del porto di Ravenna, sono iniziati i primi lavori di due delle tre draghe chiamate ad intervenire per riaprire il porto alle navi con pescaggio di 10,5 metri. Il 17 aprile, infatti, la Capitaneria di Porto ha emanato un’ordinanza riducendo a 10,2 metri il pescaggio massimo delle navi che possono entrare nel canale. E così, in questi giorni a cavallo fra aprile e maggio, sono iniziati i lavori di livellamento di due draghe per la manutenzione dei fondali. Il terzo mezzo, quello che dovrebbe riportare definitivamente il pescaggio a 10,5 metri, interverrà a fine maggio. Il problema è dettato dall’interramento di circa 20 cm della canaletta d’accesso a causa della caduta laterale della sabbia.