Inaugurato Dante2021+1: Carlo Ossola, Alberto Manguel, Boris Chersonskij i primi ospiti

0
68

“Per quella pace ch’i’ credo che per voi tutti s’aspetti”. Inaugurata la nuova edizione di Dante 2021, il festival dedicato al Poeta promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, con la direzione scientifica dell’Accademia della Crusca. Il festival torna a Ravenna dal 14 al 17 settembre dopo le celebrazioni del settimo centenario dello scorso anno. Per questo motivo s’intitola Dante 2021+1 e sempre per lo stesso motivo, nei giorni di incontri, concerti, conferenze, approfondimenti, allargherà la propria attenzione anche ad altre figure del panorama dantesco, come per esempio la figura di Guido Cavalcanti.

Tanti gli ospiti, a cominciare dalla prima giornata, dove si sono alternati sul palco Marco Sabbatini in compagnia di Boris Chersonskij, docente universitario e poeta ucraino, arrivato a Ravenna grazie alla Fondazione, e Alberto Manguel, Carlo Ossola e il fotografo Nicola Smerilli, che insieme hanno presentato la mostra, in esposizione ai Chiostri Francescani, e l’omonimo volume “Dante. Orizzonti dell’esilio”