In arrivo oltre 10 milioni per interventi di ristrutturazione e nuove costruzioni nelle scuole

0
420

Un fondo di 10 milioni e mezzo, proveniente da mutui Bei (Banca Europea degli Investimenti), è stato destinato dalla Regione Emilia-Romagna alla provincia di Ravenna per la riqualificazione dell’edilizia scolastica all’interno del piano triennale 2018-2020. 12 gli interventi che saranno finanziati. Per la maggior parte si tratta di opere di adeguamento sismico, in particolare alla scuola Berti di Bagnacavallo, alla Stoppani di Conselice, alla Gherardi di Lugo, alla Cova-Lanzoni e alla sede dell’istituto Bucci di via San Giovanni Battista a Faenza e alla scuola dell’infanzia di Solarolo. Nella scuola Ugonia di Brisighella saranno predisposti lavori di adeguamento per la normativa antincendio, mentre alla sede distaccata di Reda dell’istituto Strocchi di Faenza si procederà alla rimozione dell’amianto e alla sostituzione degli infissi. Buona parte del budget regionale sarà però destinato alle nuove costruzioni, come nel caso della scuola Oriani-Rodari di Alfonsine, del Compagnoni di Lugo e delle scuole dell’infanzia di Ravenna in via Talamone e all’istituto Maria Grazia Zaccagnini.

I 10 milioni per le scuole verranno affiancati da 285 mila euro destinati alle palestre della scuola primaria Pezzani di Solarolo e della scuola Oriani di Casola, dove sono necessari lavori di adeguamento sismico

Gli interventi rientrano all’interno di un piano scolastico da 135 milioni varato dalla giunta regionale per operare 100 interventi di ristrutturazione e nuova edificazione in campo scolastico.