Il covid nei bambini: si ammalano meno, poco inclini alla trasmissione e sintomi sfumati

0
127

Quale è stato l’impatto sui bambini del coronavirus ? Una domanda che più volte nell’ultimo anno si è rincorsa nelle discussioni attorno alla pandemia e che si rinnova in queste settimane di inizio della campagna vaccinale. I bambini sotto i 16 anni infatti saranno al momento esclusi dalle vaccinazioni, in mancanza di studi durante la fase di test delle singole case farmaceutiche. Nel frattempo per fortuna la casistica dei contagi, ad oltre un anno dall’arrivo del virus in Italia racconta di come la popolazione pediatrica abbia reagito molto meglio all’infezione rispetto agli adulti, diventando contemporaneamente un veicolo di contagio meno potente. Più preoccupanti invece le conseguenze psicologiche ed emotive dovute alla quarantena e alle restrizioni. Il dottor Gabriele Belosi, pediatra di famiglia, ne ha parlato oggi nella consueta diretta con l’Onorevole Marco Di Maio dedicata all’illustrazione dei dati raccolti dalla Società Italiana di Pediatria.