I Repubblicani celebrano il 170° anniversario della Repubblica Romana

0
338

Libertà di culto, laicità dello Stato, suffragio universale, abolizione della pena di morte e della tortura, abolizione della censura, libertà di opinione sono solo alcuni dei diritti introdotti dalla Repubblica Romana 170 anni fa durante i moti risorgimentali che portarono alla rivolta dei territori dello Stato Pontificio. Era il 9 febbraio 1849 e quell’esperienza di Repubblica, che durò pochi mesi, divenne fonte d’ispirazione per le Costituzioni degli Stati occidentali. Il 9 febbraio 2019, a Ravenna, il Partito Repubblicano si è ritrovato per la tradizionale deposizione di fiori alla lapide in memoria di Giuseppe Mazzini, lungo lo scalone della residenza comunale, uno dei tanti appuntamenti organizzati quest’anno per celebrare la Repubblica Romana