I Carabinieri celebrano la patrona dell’Arma ricordando gli orfani della guerra

0
38

I Carabinieri della provincia di Ravenna celebrano la Virgo Fidelis, la patrona dell’Arma. La celebrazione come ogni anno si è svolta nella mattinata del 22 novembre, nella chiesa di Santa Maria del Torrione. A celebrare la messa l’arcivescovo di Ravenna e Cervia Lorenzo Ghizzoni. Alla funzione hanno partecipato le autorità locali, gli Ufficiali della sede, alcuni Comandanti di Stazione e Carabinieri del Comando Provinciale e dei reparti speciali, l’Associazione Nazionale Carabinieri, i volontari e i parenti dei militari caduti.
Il culto della Virgo Fidelis iniziò dopo la Seconda Guerra Mondiale e sottolinea la fedeltà mostrata dai carabinieri alla patria, evidenziata anche dal Motto dell’Arma. Una fedeltà che proprio nel conflitto bellico portò al sacrificio nella battaglia di Culqualber, il 21 novembre 1941. La giornata della Virgo Fidelis per i carabinieri è anche la celebrazione della Giornata dell’Orfano e durante la sua omelia, monsignor Ghizzoni ha voluto ricordare gli orfani nella guerra fra Russia e Ucraina e i contrasti che inevitabilmente il conflitto porterà fra le popolazioni