Green Pass falsi anche fra operatori sanitari. Angelini (Ausl Romagna): “Amarezza. Difficile da concepire” | VIDEO

0
921

Sembrano essere coinvolti anche alcuni operatori sanitari nella rete di Green Pass falsi scoperti a Ravenna dopo l’arresto di Mauro Passarini. È la novità emersa in queste ore dopo il sequestro di altri cinque certificati verdi che si vanno ad aggiungere ai 79 già precedentemente sequestrati: sono documenti in mano ad alcune infermiere, un’ostetrica e un medico infettivologo. Un duro colpo morale per il personale sanitario da due anni impegnato a contrastare la diffusione della pandemia.