Giorgio Palli trasforma i cedri abbattuti a San Francesco nella sua nuova opera

0
124

Un complesso musicale ricavato dai cedri tagliati al parco di San Francesco. Sono iniziati a maggio i lavori di Giorgio Palli per ricavare dai cinque alberi abbattuti nell’area verde una nuova opera d’arte da donare alla città di Faenza. Un complesso composto da cinque bambini musicisti, pensato per i bambini. I cinque protagonisti verranno realizzati sul modello di Giacomino, il bambino portafortuna che saluta il passaggio lungo la ciclopedonale per Errano.
Durante queste settimane estive, l’area recintata all’interno della quale lavora Palli è meta di numerosi curiosi. “La musica” il titolo della nuova opera d’arte realizzata all’interno del progetto di rivalorizzazione del parco San Francesco, con il contributo di CMCF e dell’Associazione Valter Dal Pane.