Strage di Corinaldo, la banda dello spray al peperoncino ha colpito anche a Ravenna e Faenza

0
563

Mettevano a punto furti spruzzando lo spray al peperoncino in diversi locali, sono passati alla cronaca nazionale a causa della strage alla discoteca “Lanterna Azzurra” di Corinaldo – nelle Marche – nella notte tra il 7 e l’8 dicembre scorso, quando persero la vita 5 ragazzi minorenni e una mamma 39enne. Si muovevano anche tra i locali romagnoli, da Rimini, Cesena, Forlì, Faenza, fino al Kojak di Porto Fuori a Ravenna, frequentato lo scorso 17 marzo, ma non come episodio isolato.

Sabato 3 agosto uno dei presunti membri della gang criminale, è stato rintracciato dai Carabinieri a Cervia, dove si trovava in vacanza:  21enne, di origini marocchine, residente nel Modenese.