Fiumi: Savio a rischio esondazione. Il sindaco: “State ai piani alti degli edifici”. Stop ai treni

0
262

Il Savio è a rischio esondazione anche nel territorio ravennate, a Castiglione, Mensa Matellica e a Savio di Ravenna. La piena che questa mattina ha consigliato il blocco della circolazione ferroviaria fra Faenza e Cesena, è ora arrivata anche in prossimità del mare. Nelle prossime ore potrebbero essere chiusi i ponti lungo il fiume, in particolare quello fra Matellica e Canuzzo e quello fra Castiglione di Ravenna e Castigliione di Cervia. Già chiuse le passerelle ciclopedonali dove presenti. Potrebbe essere inoltre interrotta la circolazione in via Romea Sud e sul ponte di collegamento fra Lido di Savio e Lido di Classe.

Cosa fare in caso di rischio idraulico:

  • allontanarsi tempestivamente dalle zone allagabili, e qualora non sia possibile, recarsi ai piani più alti delle abitazioni e attendere l’arrivo dei soccorsi
  • non accedere ai locali interrati, seminterrati o scantinati 
  • portare ai piani più alti delle abitazioni i beni di prima necessità (viveri)
  • portare ai piani più alti delle abitazioni eventuali sostanze inquinanti
  • staccare la corrente elettrica evitando, in tale operazione, di venire a contatto con l’acqua
  • se non si possono portare in un posto sicuro, liberare gli animali
  • se si è in macchina, procedere lentamente senza fermarsi: in caso di arresto del veicolo spegnere il motore
  • non accedere ai sottopassi
  • non accedere agli argini dei fiumi, alle aree golenali o ai capanni da caccia e pesca
  • se si è all’aperto cercare di raggiungere il punto più alto evitando assolutamente i ponti
  • dopo l’esondazione, evitare di collegare elettrodomestici alla presa di corrente, non bere acqua dai rubinetti (potrebbe essere inquinata),
  • utilizzare il telefono solo in caso di emergenza.

 

In caso di emergenza, chiamare il 112 oppure lo 0544 219219.