Fanghi del porto, Ancisi: “Manca 1 miliardo in fideiussioni. Chi non ha controllato ?”

0
338

Alla Provincia di Ravenna manca un miliardo di euro di fideiussioni a garanzia dei lavori legati ai fanghi del porto. A denunciare l’assenza del deposito è Lista per Ravenna, da anni impegnata sul fronte degli scavi del Candiano, tema che ha visto in questo periodo arrivare una prima sentenza del Tribunale di Ravenna, che ha condannato l’ex presidente dell’Autorità Portuale, Galliano Di Marco, e due ex amministratori della CMC, Dario Foschini e Maurizio Fucchi per aver stoccato per troppo tempo i fanghi nelle casse di colmata. Per quei lavori, le aziende che hanno operato avrebbero dovuto versare una fideiussione, a quanto pare mai depositata, senza che nessun organo di controllo sollevasse la questione. Gli stessi organi di controllo, in particolare la Provincia, che avrebbero dovuto vigilare sulla permanenza dei fanghi nelle casse di colmata. Superati i limiti di legge, con i fondi delle fideiussioni, i fanghi sarebbero potuti essere spostati, evitando danni igienici e ambientali per i quali ora Lista per Ravenna chiede conto.