Nella giornata di ieri, 1 novembre, nell’ambito di controlli sul territorio da parte della Polizia locale di Ravenna – Ufficio polizia commerciale e tutela del consumatore, è stato sanzionato un negozio da parrucchiere che era aperto nonostante fosse prevista la chiusura.

Al momento dei controlli all’interno si stava svolgendo la normale attività di acconciatore.  A seguito degli accertamenti, il responsabile dell’attività, un 30enne cinese, è stato multato, ai sensi della specifica ordinanza del sindaco che vieta l’apertura nei giorni festivi.

All’interno del locale erano presenti anche due lavoranti, risultati in regola con la normativa sull’immigrazione, ed un terzo dipendente che stava eseguendo un trattamento di manicure ad una cliente.