Due anni per i lavori della nuova piscina: cantiere in tre fasi. Scompaiono centro benessere e ristorante

0
139

Il centro sportivo non avrà più il tanto discusso centro-benessere, il ristorante e il negozio. A causa dell’aumento dei costi in edilizia e del carovita, oggi questa tipologia di investimenti non è più considerata fruttifera e lascerà spazio ad un giardino e a 4 campi da padel, con spogliatoi e bagni autonomi, mentre sarà il bar ad assicurare una piccola ristorazione. In totale l’investimento sarà di 22 milioni di euro, di cui quasi 7 derivanti dal PNRR. Sarà Arco Lavori a completare il budget necessario con un modello di project financig: in cambio otterrà una concessione di 25 anni, al termine della quale la piscina sarà di proprietà del Comune. Dal canto suo il Comune continuerà a contribuire alle spese con 600 mila euro all’anno.