Corso Mazzini: troppi i pericoli per i ciclisti. Chiesti diversi cambiamenti alla viabilità

0
260

Le strade di Faenza sono ricche di punti pericolosi per gli utenti deboli, in particolare per i ciclisti. Legambiente, Salvaciclisti e Fiab hanno consegnato al Comune di Faenza, insieme ad una serie di proposte per migliorare la mobilità sostenibile e la qualità della vita della città, un fascicolo ideato per evidenziare i punti pericolosi delle strade nella speranza di poter costruire percorsi sicuri, soprattutto lungo gli itinerari che portano alle scuole.
La principale arteria del centro storico, Corso Mazzini, è così considerata zona ad alto rischio per gli utenti a due ruote, anche in relazione al grande numero di studenti che la percorrono quotidianamente per recarsi ai licei, alle Lanzoni o all’istituto Oriani.