Conami: il M5S elegge il cda, ma il Pd fa ricorso. Lo scontro al consorzio finisce al Tar

0
377

Lo scontro aperto che si trascina attorno al Conami dall’estate scorsa diventa ora materia per avvocati. L’ultima disputa fra i 23 soci del consorzio è andato in scena per la nomina del nuovo consiglio di amministrazione, quando le proposte di ambo le parti, Movimento 5 Stelle e Partito Democratico, sono state respinte dalla fazione avversa. E così la sindaca di Imola, Manuela Sangiorgi, che del Conami detiene il 65% delle azioni, ha deciso di forzare la mano e da sola ha votato il nuovo cda, composto da Stefania Forte, come presidente, e dai consiglieri Sara Cirone, Giulio Cristofori e Luciano Pirazzoli, eletti durante una surreale riunione alla quale hanno partecipato pochissimi sindaci, col solo primo cittadino di Imola a decidere di partecipare al voto.