Con la scusa di chiedere informazioni, svaligiavano le case degli anziani: tre arresti

0
182

Con la scusa di chiedere informazioni, entravano nelle case dove abitavano persone anziane e le derubavano. Colpi dal valore di centinaia o migliaia di euro: gioielli, monili, contanti, oggetti preziosi. A Empoli e Faenza i colpi probabilmente più grossi, da diverse decine di migliaia di euro.
Sono 21 i furti commessi in diverse parti d’Italia che i carabinieri di Numana hanno contestato a tre italiani di etnia rom, due uomini, 38 e 20 anni, e una ragazza 20enne, tutti arrestati, mentre un’altra donna è stata denunciata a piede libero.