Cibo sprecato nelle mense scolastiche: il Comune ha introdotto correttivi e studia nuove soluzioni

0
170

L’anno scolastico sta volgendo a conclusione caratterizzato da alcuni problemi alle mense nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie. Troppo il cibo sprecato, destinato a diventare rifiuto dopo non essere stato consumato dai bambini. Come le attuali norme igieniche impongono, se il pasto, una volta che viene servito in un piatto, non viene consumato interamente dai bambini, o non viene neanche toccato, deve comunque essere destinato allo smaltimento rifiuti.

I menù delle mense scolastiche vengono formulati dall’Azienda Sanitaria, con valori e parametri nutrizionali di riferimento. I dietisti incaricati dal Comune possono apportare modifiche, in accordo o su richiesta della commissione mensa, rimanendo all’interno dei parametri. Le modifiche vengono poi sottoposte alla validazione dell’azienda sanitaria.