Celebrazioni dantesche: la Chiesa di San Francesco si arricchisce con una nuova porta realizzata dal Maestro Paladino

0
47

Le celebrazioni legate al VII Centenario dalla morte di Dante Alighieri a Ravenna si concluderanno con un’opera di uno dei più importanti artisti del panorama contemporaneo, Mimmo Paladino. Il Maestro realizzerà infatti, grazie al contributo di Confindustria Romagna e della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, una nuova porta per la Chiesa di San Francesco, legata in maniera indelebile alla storia del Sommo Poeta. La porta sarà realizzata con pannelli in terracotta modellata con le argille provenienti dalle terre di Firenze e Ravenna e innesti di mosaico e bronzo, mentre la produzione delle parti decorative avverrà nelle fornaci faentine di Ceramica Gatti 1928. L’idea del progetto è quella di realizzare un’opera in grado di durare nei secoli che possa essere ricordata anche da coloro che tra 100 anni celebreranno l’ottavo Centenario della scomparsa di Dante. L’opera, il cui investimento totale ammonta a 220 mila euro, verrà poi donata alla diocesi di Ravenna-Cervia, committente del progetto con cui Paladino lavorerà in stretta sinergia. L’auspicio è che la nuova porta sia pronta per la conclusione delle celebrazioni dantesche, ma in caso contrario il bozzetto del lavoro del Maestro potrebbe essere svelato in anteprima alla città, anche considerato il prolungamento delle celebrazioni legate a Dante a tutto il 2022.