Cambiamenti climatici: manca il 69% di acqua dalle precipitazioni

0
20

Nonostante le perturbazioni dell’ultimo periodo, continuano a non arrivare buone notizie per le risorse idriche del territorio. Il Consorzio di Bonifica della Romagna occidentale ha recentemente pubblicato i dati sulla situazione di criticità di quest’estate dovuta alle mancate precipitazioni degli ultimi mesi. Rispetto alla media riscontrata negli anni precedenti a partire dal 1993, ovvero 274 mm, la piovosità in questa prima parte del 2021 è di 85 mm e mezzo, il 31% del valore medio delle scorse annate, che è come dire che manca il 69% di pioggia rispetto alla media degli ultimi 27 anni. I dati registrati nel 2020 furono analoghi a quelli monitorati quest’anno.

A conferma dei cambiamenti climatici in atto nelle ultime annate, il volume d’acqua prelevato fino ad oggi dal Canale Emiliano Romagnolo per l’irrigazione nella Romagna Occidentale è 30 milioni e 500 mila metri cubi, 200 mila metri cubi rispetto al 2020, dati quindi più o meno simili.