Bomba a mano della II^ Guerra Mondiale ritrovata a Castel Raniero: intervengono gli artificieri

0
599

11/05/2018 – Nel pomeriggio di ieri il personale del Commissariato di Polizia di Stato di Faenza è intervenuto in via Castel Raniero, per la segnalazione della presenza di un ordigno bellico.
Per terra è stato trovato un ordigno inesploso, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, una Granata MK1 (bomba a mano del tipo ananas) munita di sicura ed in buono stato di conservazione, posta sull’argine del fosso di scolo delle acque piovane che si trova fra la sede stradale ed una siepe di confine di una proprietà privata. L’ordigno è stato recuperato dagli artificieri della Polizia di Stato, di stanza all’aeroporto di Bologna, e fatto brillare in sicurezza all’interno di una cava di Castel San Pietro Terme.
Sono in corso le indagini, da parte del Commissariato di Faenza, per individuare la persona che ha abbandonato l’ordigno.