Baby gang al luna park. I giostrai: “Problema non nuovo. Invivibile, non è più lavorare”

0
307

Dopo la rissa di mercoledì sera al luna park, scatenata da una baby gang, le forze dell’ordine giovedì sera si sono alternate in piazzale Pancrazi fin dall’apertura delle prime giostre nel tardo pomeriggio. Il rischio infatti è che il gruppo di minorenni, respinti l’altra sera dai giostrai, possa tornare per una sorta di “spedizione punitiva”. Tutto mercoledì era iniziato quando i titolari delle attrazioni avevano allontanato alcuni ragazzi sorpresi a sputare e ad avere atteggiamenti pericolosi su una giostra. Il gruppo poco dopo era tornato alla carica cercando di salire su un’altra attrazione senza biglietto. Era nuovamente stato allontanato e poco dopo si era nuovamente presentato più numeroso e minaccioso di prima. Insulti, provocazioni e poi la situazione è degenerata fino all’arrivo delle forze dell’ordine che per i prossimi giorni stanzieranno in piazza d’Armi per evitare che l’episodio si ripeta.