Ausl Romagna: 3 anni di attività con un progetto per la sicurezza nell’area portuale tra controlli e collaborazione per prevenzione

0
243

Nel corso di tre anni, ha assunto particolare rilievo il progetto che pone particolare attenzione all’area portuale ravennate, avviato nel 2017 nell’ambito dell’attività svolta dall’unità operativa “Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro” di Ravenna dell’Ausl Romagna. Il progetto, lungo l’arco di questo ultimo triennio, si è sviluppato seguendo linee operative incentrate sull’aumento della vigilanza e dei controlli, sullo sviluppo della consapevolezza e della conoscenza tecnica a favore delle imprese portuali, sulla capacità di fare scuola in Italia, tra formazione universitaria – in termini di salute e sicurezza nel lavoro portuale – e comunicazione.

Gli interventi, intesi come osservazioni puntuali – vere e proprie ispezioni – che hanno condotto a verbali, sono passati dagli 86 del 2017 agli oltre 100 del 2018 e 2019, così da arrivare in alcuni  casi anche a ribaltare positivamente la situazione in materia di sicurezza del lavoro all’interno delle imprese interessate dalle attività dell’Ausl.