“Un numero elevato di bambini non troverà posto all’interno degli asili nido faentini, un grave danno per tante famiglie, il Comune deve trovare una soluzione valida” con queste parole esordiscono il segretario comunale della Lega Andrea Liverani e il capogruppo il consiglio comunale Gabriele Padovani.

Spiegano i due esponenti leghisti: “Si aggira attorno al centinaio il numero di bambini che rimarranno fuori dagli asili nido convenzionati manfredi, sul totale delle 292 richieste di accesso. Una situazione che mette in seria difficoltà tanti genitori faentini. Dopo tante segnalazioni di singoli cittadini, abbiamo scoperto questo altissimo numero, ed è stato uno shock.”

“Per chi non avesse avuto la fortuna di entrare fra assegnatari dei posti nido, dovrà trovare metodi alternativi, e quindi rivolgersi o a istituti privati con costi non affrontabili da tutti oppure sperare nella presenza e nella buona volontà dei parenti. Il Comune deve cercare di ampliare la platea dei possibili assegnatari dei posti nido, perché ad oggi, così non va.”

Proseguono quindi il consigliere regionale Liverani e quello comunale Padovani: “Ci lamentiamo che i nostri giovani non fanno figli, ma mentre ci si lamenta, le nostre amministrazioni comunali non fanno nulla per incentivare o aiutare i neogenitori. Il numero di posti nido messi a disposizione dal comune di Faenza è altamente insufficiente, e come sempre, le mancanze della giunta PD vanno a creare danno alle tasche dei cittadini e di quei tanti ragazzi che decidono con coraggio di fare figli.”

Concludono i due leghisti faentini: “Le mancanze della giunta sul tema educazione vengono a galla, troppi bambini vengono lasciati fuori e i genitori dovranno fare i salti mortali per sopperire alle mancanze dell’amministrazione. Un disagio che durerà ancora poco, le elezioni sono ormai vicine e si cambierà modo di fare, e i faentini torneranno al centro delle politiche.”