Arrivano le limitazioni al traffico. Federconsumatori: “Mancano incentivi per sostituire veicoli inquinanti”

0
630

Dal primo ottobre tornano in tutta Emilia-Romagna le limitazioni al traffico. Fino al 31 marzo, i centri urbani dei comuni con oltre 30 mila abitanti, non saranno accessibili per veicoli a benzina Euro 1 (e precedenti) e per veicoli diesel Euro 4 (e precedenti). Una manovra varata per ridurre l’inquinamento in atmosfera, ma, come denuncia Federconsumatori, che non ha trovato dall’altra parte un incentivo valido per aiutare gli utenti della strada a rinnovare il parco auto in circolazione. La Regione ha infatti varato per il triennio 2018-2020 il rimborso del bollo per chi acquista auto ibride, ma si parla esclusivamente di poco meno di 200 euro, cifra esigua di fronte alla spesa di decine di migliaia di euro a cui dovrebbe far fronte il consumatore per acquistare un modello di auto in regola con le attuali disposizioni. Per questo Federconsumatori chiede un aumento dei contributi per chi vorrebbe sostituire l’auto e un alleggerimento dei costi del bollo per tutti coloro impossibilitati a farlo, operazione di più difficile attuazione anche perché pochi si sono verificati in questi anni i controlli agli ingressi delle città per impedire la circolazione delle auto inquinanti.