Appaltati i lavori per demolire la Berkan B affondata nel canale Piomboni

0
150

L’Autorità Portuale ha appaltato i lavori per la demolizione della nave-relitto Berkan B affondata nel canale della Pialassa Piomboni.

La rimozione del relitto verrà prossimamente eseguita dalla Società Techno e avrà un costo di circa 36mila euro.

La general cargo attuamente è isolata con pannelli antinquinamento con l’obiettivo di limitare gli sversamenti oleosi, e si attende che venga demolita e rimossa.

Risale al 2 aprile di quest’anno l’incontro tenutosi in Prefettura con la partecipazione di Capitaneria, Comune, Autorità portuale, Arpae e Ausl inerente l’urgenza di provvedere allo smantellamento della nave in oggetto. La Berkan B è ormeggiata ormai da anni ed è sotto sequestro.

Il cedimento del relitto era avvenuto durante le operazioni di demolizione risalenti all’ottobre 2017.

A metà marzo 2019, invece, a seguito del lento scivolamento della Berkan B verso il fondale, che stava iniziando a costituire un pericolo per la navigazione, si era intervenuti per la messa in sicurezza del canale Piomboni.