Andrea Cisternino a Faenza: denunciò la strage di randagi in Ucraina per gli Europei del 2012

0
320

Andrea Cisternino è stato ospite a Faenza dell’Enpa. Fotografo pubblicitario, Andrea Cisternino cambiò la sua vita con l’avvicinarsi dei Campionati Europei di calcio che si disputarono in Ucraina nel 2012. Fu una delle principali voci a denunciare lo sterminio di migliaia di animai randagi nel Paese. Un attivismo che gli procurò numerosi contrasti e diverse minacce. Cisternino costruì un rifugio per gli animali che nel 2015 andò distrutto in un rogo dichiarato poi doloso. Dopo l’incendio, il rifugio è stato ricostruito e oggi ospita 360 animali e rappresenta un punto di riferimento in Ucraina. Per la sua lotta, che ha contribuito radicalmente a cambiare il punto di vista nei confronti degli animali in Ucraina, il fotografo ha ricevuto nel 2013 il premio “Agenda Rossa Paolo Borsellino”