Affitti e licenze, il Comune respinge le proposte del comitato “Noi per il centro”: “Agiremo sulla Tari”

0
136

Un numero sempre maggiore di attività commerciali chiudono i battenti trasformando il centro di Ravenna in un triste coacervo di strade piene di insegne con scritto “affittasi” “vendesi”.

Alcuni imprenditori del centro, nei giorni scorsi, avevano lanciato un allarme in previsione della crisi economica che verosimilmente colpirà l’Italia dopo l’impatto del coronavirus sulla nostra società. Si tratta del comitato “Noi per il centro” che, con il supporto di Veronica Verlicchi (capogruppo di La Pigna) e Gianfilippo Rolando (consigliere comunale della Lega), ha presentato in consiglio comunale un question time per chiedere all’Amministrazione un doppio intervento a favore di negozianti e imprenditori del centro. Da una parte un contributo a fondo perduto, con una percentuale di restituzione rispetto all’Imu versata l’anno precedente, destinato ai proprietari degli immobili, affinché poi possano diminuire gli affitti agli esercenti. Dall’altra la richiesta di un congelamento del rilascio di nuove autorizzazioni commerciali.

Entrambe le proposte, tuttavia, sono state respinte dalla giunta.