Accademia di Belle Arti: progetti a distanza per gli studenti. Ecco il lavoro di Silvia, iscritta al V anno

0
273

La 24enne riminese Silvia Venturi, studentessa all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, al V anno di studi specialistici per il conseguimento della Laurea in Mosaico, come tutti i suoi colleghi e le sue colleghe di corso, in tempi di lockdown da coronavirus, ha sostenuto un esame-progetto la cui votazione è ancora in sede di analisi.

La chiusura dell’Accademia ha reso inaccessibile il reperimento del materiale posto all’interno delle aule-laboratorio, così da mettere allievi e allieve nelle condizioni di usare ingegno e creatività.

Per Silvia, la difficoltà aggiuntiva di sostenere l’esame è consistita nell’impossibilità di rientrare a Rimini durante il periodo delle restrizioni e delle ordinanze in Regione Emilia-Romagna così da doversi arrangiare con il poco materiale disponibile nell’abitazione nella quale è stata ospitata a Ravenna. La situazione ha messo Silvia nelle condizioni di far di necessità virtù e quindi di usare tutto il suo estro, pur non avendo i suoi abituali spazi di lavoro domestici.