76° anniversario dell’eccidio nazista a Madonna dell’Albero, deposte le corone in memoria delle 56 vittime

0
164

Si è svolta questa mattina a partire dalle ore 10 la cerimonia commemorativa del 76° anniversario dell’eccidio di Madonna dell’Albero, la drammatica strage nazista che costò la vita a 56 civili, barbaramente uccisi da truppe tedesche il 27 novembre 1944.

Le vittime quel giorno furono prese nelle case di via Nuova (oggi via 56 Martiri) e radunate in un vicino capanno di canne dove, dall’esterno, vennero mitragliate a morte e poi nascoste sotto il letame. Vi fu un unico superstite, che riuscì a scampare al massacro rifugiandosi in una botte incassata nel terreno. Delle 56 vittime 16 erano bambini, 8 anziani, 17 donne, 15 uomini.

Quest’anno la tradizionale cerimonia, svolta in forma statica e senza pubblico, in ottemperanza alle norme anti Covid, prevedeva l’omaggio alla lapide di Don Domenico Turci, presso la parrocchia Madonna dell’Albero e la deposizione delle corone in memoria delle 56 vittime della barbarie nazista, al Sacrario dei Martiri. Alla cerimonia hanno partecipato l’Assessore al decentramento, affari generali, affari istituzionali Gianandrea Baroncini, il consigliere provinciale Daniele Perini, il presidente del Consiglio territoriale Ravenna Sud Antonio Mellini e il presidente dell’Anpi provinciale di Ravenna Ivano Artioli.