2000 sagome per raccontare l’integrazione: l’insegnamento dei bambini dell’asilo

0
468

2000 sagome per parlare d’integrazione e di interculturalità. È stata inaugurata lungo la cancellata del parco Bucci l’installazione conclusiva del progetto “La città come laboratorio” condotto negli asili da 0 a 6 anni di Faenza, Granarolo e Brisighella. Con la mostra “Spazi dell’incontro”, 2000 sagome realizzate dai bambini e dai genitori raccontano il vissuto dei più piccoli e la loro conoscenza dell’altro, al termine dei percorsi interculturali realizzati in classe. Coordinato dall’istituto comprensivo Carchidio-Strocchi, il progetto, realizzato con fondi regionali, abbellirà fino al 30 giugno il tratto che costeggia la ferrovia, fra via Marozza e via Oberdan, del percorso ciclopedonale attorno al parco Bucci